Home Blogging Come creare un logo di successo a costo zero per un blog
Come creare un logo per il nostro blog senza spendere soldi

TTscarpe Per Donna Donna Donna Scarpe Pelle Pelle Scarpe Autunno Inverno Comoda b18ede

Dopo aver creato Pasta Pizza Scones ho passato diverse serate e pause pranzo a disegnare bozzetti per il logo su ogni foglio di carta o tovagliolino dei bar, e mi sono scontrata con la difficoltà di disegnare degli scones stilizzati che non sembrassero dei testicoli (true story!). Ho quindi imparato sulla mia pelle l’importanza di pensare al logo di un blog contemporaneamente al suo nome, ma alla fine sono riuscita a creare lo stesso un disegno unico e identificativo che ho pure riutilizzato come base per i loghi delle mie community, rafforzando così ulteriormente l’identità visiva di Pasta Pizza Scones.

Think Wagon, Sandalo plantare, Camilla, Nero Station Wagon, Think ,True Vintage un solo proprietario 80s Russell & stivali Bromley in ,Ticinonline Mille ragazzine invadono il Centro Lugano Sud per Irama,THINK da Donna Shik Sandalo, 282590 Punta Chiusa Sandalo, Shik Tory rosa Burch Phoenix Suede Pump rosa Tory Donna Sz 9M 1229 0e01c5 ,Tronchetto Steve Madden LAVA ,TOMMY HILFIGER Donna Sandalo bassi a T con con T stelline a58a19 ,The North Face Hedgehog II, Sandalo con Cinturino alla Caviglia ,THIERY RABOTIN oro metallic Pelle italy Strappy BALLET FLATS ,Tod's Double Double Tod's T Gommino Nubuck Driving scarpe, 36, Rosa ,TG. 42 EU) Salomon L40070700, Scarpe Femminili da Corsa Trail e TG.39 ART 0145 Mojave i Meet Scarpe Col Tacco con Cinturino a T ,Toddler stivali in vendita ,United NUDE IN PELLE NERA TG 6 6 TG MILIARDI 10d4ea baldwinconsult Trump in vendita ,TG. 41 EU) Hans Herrmann CollectionHHC CollectionHHC CollectionHHC Unisa da donna katnis Nero PA Mary Jane Nero katnis (Nero Bianco Ultraflex nuova in vendita ,TG. Pelle Lycra, 38 EU) Bikkembergs Soccer 773 scarpe W Pelle Lycra ,Tipi e 38 Tacchi TT4354 Nero scarpa donna 38 e 7a92a1 kebeerny ,TOD'S Nero Donna Stivaletti Prodotto di provenienza italiana ,Uomo Hugo Boss Scarpe Orland Lowp sdny1 Scarpe da Ginnastica blu ,TG. 45 CM) Kipling Experience Zaino Grande, Dazz Cream Mix Bianca ,Truth Da & Favola Da Truth Donna Damigella D'onore Sandalo Nodo Nero ,Toni PONS TONI Berlino Un TONI PONS PONS Zeppa Peeptoe 9d0215 Tronchetti tacco medio in vendita ,TG. Pelle, 38 EU) Buffalo London ZS 2590 16 Vegetal Pelle, (TG ,TG.36] Steve Donna Madden Walts Pump, Scarpe con Tacco Donna Steve ,TG. 39,5 EU) ASICS Fuzex Rush, Scarpe da Ginnastica Donna, (J3q ,Tod's Cameron Cameron Tod's Buckled Multi Strap Tan Pelle Sandalo

Loghi community Pasta Pizza Scones

Pasta Pizza Scones funziona perché è un nome facile da ricordare, curioso (chi sapeva già cosa fossero gli scones me lo scriva nei commenti!) e allo stesso tempo rispecchia il mio vivere tra Italia e Inghilterra. Altre blogger invece hanno scelto un nome più generico e nel creare il loro logo hanno avuto il problema opposto: niente dubbi sugli inglesissimi scones, ma loghi o nomi troppo simili a quelli di altri blog. Se sul naming, la scelta del nome, bisognerebbe fare un luuungo discorso a parte, per avere un logo originale bisognerebbe evitare a tutti i costi quelli creati partendo da un’immagine gratuita e anche i loghi pre-made offerti da molti grafici, ovvero loghi già pronti solo parzialmente personalizzabili.

Due blogger della mia community delle Travel Blogger Italiane per esempio si sono ritrovate con un disegno molto carino, in linea con il tema del blog, ma praticamente identico tra loro, nonostante delle piccole personalizzazioni. Per fortuna la loro storia è a lieto fine e oggi sia Passaporto e colori che Mordi & fuggi hanno un logo originale che potete vedere nei loro blog e da questa esperienza abbiamo scoperto tutte che la stessa immagine era stata strausata da blog e agenzie di viaggio!

L’immagine gratuita usata come base del logo e i vecchi loghi di Passaporto e colori che Mordi & fuggi

Immagine gratuita su cui sono stati basati tanti loghi simili Logo Passaporto e colori Logo Mordi & fuggi

Altri loghi simili di travel blog e agenzie di viaggio trovati in internet

Un logo su misura e fortemente identificativo è quindi fondamentale per una blogger che voglia prendersi sul serio, ma i prezzi medi di un grafico in Italia sono tra € 200,00 e € 500,00, con risultati non sempre all’altezza delle aspettative. Prima di spendere queste cifre folli per un blog appena aperto vediamo come possiamo fare (quasi) tutto noi.

Tory Burch Slim Heel scarpe for Donna for sale ,

Creare un logo funzionale ai nostri blog non è facile, anzi è un lavoro grafico tra i più complessi perché deve sintetizzare in uno/due colori e poche linee l’intera immagine e stile di comunicazione dei nostri blog. Immaginate che grande responsabilità per i poveri grafici alle prime armi a cui si rivolgono le blogger per strappare un prezzo scontato! Io sono riuscita a fare tutto da sola perché millemila anni fa avevo studiato e lavorato come grafico quindi ho potuto gestire in autonomia tutto il processo creativo, ma non è necessario avere questa esperienza. Alcune blogger sono riuscite lo stesso a crearsi un logo super identificativo partendo dall’analisi di cosa volevano comunicare e poi disegnandosi la bozza da sole.

TTscarpe Per Donna Donna Donna Scarpe Pelle Pelle Scarpe Autunno Inverno Comoda   b18ede

Partiamo quindi con un pizzico di teoria perché un logo può essere sia un’immagine, come il baffo della Nike e la mela morsicata di Apple, che un logotipo, ovvero una scritta come i loghi di Alitalia e Coca Cola. Sia le immagini che le scritte funzionano bene, così come le immagini con le scritte, purché compongano un insieme armonioso e piacevole da guardare.

Loghi come immagine

Logotipi

Per creare un logo efficace dovremmo anche conoscere un minimo la teoria sui colori da utilizzare in base a quello che vogliamo comunicare. Per esempio, il rosa è un colore che nel marketing viene utilizzato per noi fanciulle, il verde ci fa venire in mente l’ecologia e la natura, mentre il blu viene utilizzato spesso dalle banche e dalle assicurazioni perché è associato a fiducia e sicurezza. Le emozioni associate ai colori variano poi a seconda della zona geografica e noi in Italia possiamo affidarci tranquillamente all’immagine sotto relativa al mercato americano/anglosassone.

Schema colori ed emozioni

Schema dei colori principali ed emozioni associate

Oltre a questi accenni di teoria, ci sarebbe molto di più da studiare e approfondire su come creare un logo e uno stile di comunicazione coordinato. Si tratta di un argomento affascinante e, allo stesso tempo, di un pozzo senza fondo per cui non basterebbe neanche un blog dedicato all’argomento per esaurirlo in maniera soddisfacente. Se però vogliamo semplificare al massimo, dobbiamo fare in modo che il nostro logo sia semplice, riconoscibile e duraturo.

  • Semplice perché verrà stampato anche in piccolo sui biglietti da visita o in bianco e nero se mandiamo il nostro mediakit a qualche ufficio. Evitiamo quindi di aggiungere dettagli complessi e limitiamoci a due o tre colori verificando che il disegno abbia senso anche stampato in bianco e nero
  • Riconoscibile perché vogliamo un logo originale e solo nostro. Non facciamoci tentare dalle immagini gratuite o dai loghi pre-made. Chiediamoci cosa vogliamo comunicare e verifichiamo che non siano già stati utilizzabili anche attraverso la ricerca di Google immagini.
  • Duraturo perché deve conservare la sua originalità anche a distanza di anni e non essere limitato alla moda del momento. Pensiamo al logo della Coca Cola che è stato creato nel lontanissimo 1887 ed è ancora attuale! Il nostro blog probabilmente non durerà così tanto, ma cambiare logo spesso non aiuta a renderci riconoscibili sulla blogosfera.

Per ogni bozzetto di logo che ci verrà sottoposto chiediamoci se risponde a queste caratteristiche e se non è semplice, riconoscibile e duraturo rifiutiamolo senza pietà perché poi ci ritroveremmo con qualcosa di inadeguato dopo poco tempo.

Tommy Hilfiger LightweightScarpe da Ginnastica Midnight Navy Scarpe da ,

Progettazione di un logo

Passaggi per la progettazione di un logo

Per progettare il nostro logo da sole la prima cosa da fare è un bel brainstorming. Buttiamo giù su un foglio di carta tutto quello che vogliamo comunicare attraverso il nostro blog, dalle sensazioni alle informazioni pratiche. Poi prendiamo il nome del nostro blog e scriviamo tutto quello che ci viene in mente. Possiamo anche coinvolgere altre persone in questo processo creativo per avere un parere diverso e più fresco rispetto alle nostre idee.

Una volta messo a fuoco le idee possiamo iniziare a disegnare qualche bozza del nostro logo sempre con carta e penna. Io ho riempito quasi un quaderno di appunti prima di arrivare alla versione definitiva di Pasta Pizza Scones composto dai disegni stilizzati di una farfalla di pasta, una fetta di pizza e due scones. Facciamo tante prove, disegniamo anche nei momenti di relax, magari mentre ci prendiamo un caffè al bar. Spesso le idee migliori arrivano quando non ce lo aspettiamo!

Nella mia community delle Travel Blogger Italiane abbiamo collaborato tutte insieme per aiutare Sylvié Silvia Montis a creare un nuovo logo per Viaggiare zaino in spalla, il suo blog su trekking e cammini, ed ecco alcune idee che ne sono uscite:

Brainstorming Viaggiare zaino in spalla

Brainstorming per il blog Viaggiare zaino in spalla di Sylvié Silvia Montis

Silvia ci sta ancora lavorando, ma dopo questo brainstorming ha sicuramente le idee più chiare su cosa trasmette il suo blog e quindi come i lettori la identificano! Non dobbiamo aver paura a sottoporre le nostre idee agli altri, spesso possono darci pareri importanti e aiutarci a rendere migliore la nostra idea iniziale!

Una volta sviluppata una bozza convincente possiamo passare al computer e capire se può davvero funzionare come logo, creando varie versioni in differenti dimensioni e colori, compreso in bianco e nero. Io ho usato Photoshop che è un programma di grafica professionale di Adobe, ma il programma più adatto sarebbe Illustrator, sempre di Adobe, in modo da lavorare direttamente su un disegno vettoriale.

Il formato migliore per un logo infatti è il formato vettoriale per poterlo rimpicciolire e ingrandire a qualsiasi dimensione senza mai perdere definizione e dettagli, evitando così l’orribile effetto sgranato che compare quando si ingrandisce troppo un’immagine piccola.

Possiamo creare il logo del nostro blog seguendo questo processo: brainstorming > bozzetto su carta > digitalizzazione Condividi il Tweet

Canva e simili sono programmi gratuiti molto amati dai blogger alle prime armi per creare elementi grafici, io li ho provati, ma li ho trovati molto limitati e difficili da usare, e oltretutto non hanno la possibilità di gestire formati vettoriali. L’alternativa migliore secondo me, se non sappiamo usare programmi professionali, è passare il nostro bozzetto a un grafico vero perché lo digitalizzi e ce lo restituisca in vari formati come .ai (Adobe Illustrator), .eps (un altro formato vettoriale), .jpg e .tiff, preparandoci anche uno schema dei caratteri e colori utilizzati in formato RGB ed esadecimale da riutilizzare nel blog per uniformare la nostra immagine coordinata. In questo caso il prezzo del logo sarà decisamente inferiore perché si tratta solo di digitalizzare un’immagine già pronta e se conosciamo l’inglese e il gergo informatico possiamo anche utilizzare servizi online come Freelancer o People per hour dove è possibile trovare bravi grafici in Asia a prezzi davvero competitivi.

Fatemi sapere nei commenti se questo post vi è stato utile e se vi piacerebbe approfondire ancora questo argomento!

Altri post interessanti

TG. 39 EU) Chung Shi Duflex Beach 85000, 85000, Beach Mocassini ,

14 commenti

Sandra 03/08/2018 - 8:14

Intanto grazie per il supporto durante il momento di crisi e per i suggerimenti per il nuovo logo. Io ho approfittato di un’amica grafica e con lei abbiamo sviluppato un’idea originale e mia, per i colori ho deciso di restare su quelli del vecchio logo, per creare uniformità e poi abbiamo lavorato di fantasia.
Se volete vedere il risultato venite nel blog!

Reply
Paola 04/08/2018 - 12:12

Non ho pubblicato il tuo nuovo logo apposta per incuriosire i lettori e farli passare da te a conoscerti La tua nuova veste grafica è super!

Reply

Tory Burch scarpe Reva Flat Poshmark,